I cibi di Capodanno

Scritto il 30 dicembre, 2015

lenticchieSe non avete un buon 2015 e state cercando di iniziare bene l’anno nuovo, ecco il piano perfetto per voi: una lista di 5 alimenti fortunati per Capodanno che vi porteranno fortuna per tutto il 2016! Questi cibi di Capodanno possono essere serviti e mangiati come divertenti giochi da festa, dandovi la possibilità di offrire un po ‘di fortuna a tutti i vostri amici e familiari.

Continua la lettura…

Torta di ciliegie, la ricetta giusta per intolleranti al lattosio

Scritto il 21 maggio, 2015

torta-di-ciliegie-per-celiaci-Molte sono le persone che al giorno d’oggi soffrono di intolleranza più o meno grave ad un componente del latte: il lattosio, ma non per questo devono rinunciare ad assaporare dolci che possono essere molto golosi, il latte di origine animale, può essere egregiamente sostituito da quello di soia o di riso, ed il burro dalla margarina o dall’olio extra vergine d’oliva, senza nulla togliere al sapore finale.

Continua la lettura…

Ricetta della pizza per ciliaci

Scritto il 11 maggio, 2015

pizza_per_celiaciLa celiachia è la nota intolleranza al glutine, ovvero all’ampio complesso di proteine, presenti nei cereali raffinati, quali: grano, frumento, orzo, farro o segale, mentre è del tutto assente nel: riso, mais, miglio o grano saraceno.

Continua la lettura…

Torta alla frutta per intolleranti al lattosio!

Scritto il 4 maggio, 2015

Torta_alla_fruttaL’intolleranza al lattosio, sostanza contenuta nel latte, può dipendere essenzialmente da due fattori, da un deficit enzimatico, ovvero quando il lattosio non viene scisso in galattosio e glucosio o da disturbi provocati dalla caseina, che si manifestano con difficoltà nel digerirla.

Continua la lettura…

Lasagne per celiaci, ma che bontà

Scritto il 23 aprile, 2015

LasagnaEssere celiaci non vuol dire rinunciare a piatti tipici della nostra gastronomia, vuol solo dire imparare a realizzarli in modo diverso, ovvero con gli ingredienti che l’organismo riesce a tollerare, senza rinunciare al sapore.

Continua la lettura…

La torta allo yogurt e limone per diabetici

Scritto il 16 aprile, 2015

Torta yogurt e limoneLa patologia diabetica racchiude tutto un insieme di condizioni cliniche, molto diverse tra di loro, ma aventi come elemento comune l’elevato livello del tasso degli zuccheri nel sangue, la cosiddetta glicemia. Per tenerla sotto controllo, non è necessario rinunciare a cibi gustosi e sfiziosi, piuttosto è consigliabile che siano compatibili con una corretta gestione del diabete.

Continua la lettura…

I biscotti senza zucchero per i diabetici più golosi!

Scritto il 10 aprile, 2015

cookie-20011_640La persona diabetica ha bisogno di alimentarsi allo stesso modo del soggetto non diabetico, l’unica accortezza , da non dimenticare mai è quella di tenere sempre sotto controllo i livelli della glicemia.

Non è necessario sottoporsi ad una dieta rigida ed insapore, i diabetici possono

Continua la lettura…

Tra i dolci per diabetici includiamo i Baci di Dama!

Scritto il 3 aprile, 2015

Baci di dama casalinghiEcco una dolce ricetta con basso indice glicemico e senza ingredienti di origine animale ottimi per diabetici e vegetariani

Continua la lettura…

Tofu Strapazzato con pomodorini essiccati

Scritto il 23 giugno, 2014

Piatto di tofu strapazzato con pomodorini essiccatiIl tofu può essere un ingrediente intimidatorio per molti.

Molti evitano alcune ricette perchè odiano l’idea della spremitura del tofu, una tecnica che permette di eliminare i liquidi in eccesso facendo così rassodare il tofu durante la cottura.

Cominciamo con una ricetta per principianti perfetta per essere inserita in una dieta personalizzata.

Continua la lettura…

Risotto ai gamberi

Scritto il 8 maggio, 2014

Il risotto ai gamberiIl risotto ai gamberi che vi presentiamo è una ricetta ipocalorica gustosissima, con sole 245 calorie per porzione è la ricetta ideale da integrare nella vostra dieta personalizzata.

Continua la lettura…

Ricette ipocaloriche | Lasagne con spinaci

Scritto il 22 aprile, 2014

Le lasagne agli spinaci sono una ricetta ipocalorica perfetta per la dieta personalizzataLa ricetta delle lasagne agli spinaci è un ottimo primo piatto ipocalorico, vegetariano, che può essere preparato anche in anticipo e conservato in frigo prima di essere consumato. Un’alternativa più leggera alle classiche lasagne alla bolognese che si può inserire facilmente in una dieta personalizzata

Continua la lettura…

3 Primi piatti ipocalorici

Scritto il 4 aprile, 2014

Ecco 3 ricette di primi piatti ipocalorici facili da realizzare. Queste ricette ipocaloriche sane e leggere, ma comunque gustose grazie a ingredienti buoni, saporiti e ipocalorici. Dal basso contenuto di grassi sono l’ideale per chi vuole mangiare in modo sano per restare sempre in forma

Continua la lettura…

Salmone grigliato con sapori nord-africani

Scritto il 20 febbraio, 2014

Salmone grigliato con sapori nordafricaniIn questa versione del salmone grigliato lo condiamo con una versione della classica salsa alle erbe nord-africana nota come chermoula che può essere usata sia per marinare che come salsa. Se è troppo freddo per grigliate all’aperto, si può arrostire il salmone a 230° C per 12-15 minuti.

Continua la lettura…

Ricette ipocaloriche: pollo al forno e riso selvatico con cipolla e dragoncello

Scritto il 12 febbraio, 2014

Questo piatto di pollo è succoso e saporito grazie alla cottura rallentata in un recipiente coperto. Il delicato sapore di salvia e liquirizia del dragoncello si integra perfettamente con il pollo.

Continua la lettura…

Ricetta ipocalorica: le chips di cavolo nero, leggere e nutrienti

Scritto il 23 dicembre, 2013

Le chips di cavolo nero sono una ricetta ipocalorica per uno spuntino rapido da realizzareEcco una ricetta ipocalorica che vi permetterà di sostituire salatini e patitine fritte: le chips di cavolo nero. Questa ricetta può essere realizzata facilmente in 15 minuti e ci permetterà di avere in poco tempo uno snack gustoso, nutriente e leggero. Inoltre, se non vi piace il cavolo nero potete adattarla ad altri tipi di verdure a foglia larga, in particolare è perfetta per altre varietà di cavolo.

Continua la lettura…

Ricetta ipocalorica: trota salmonata al cartoccio

Scritto il 9 settembre, 2013

Ricetta Ipocalorica: Trota salmonata al cartoccioLa trota salmonata al cartoccio è una ricetta ipocalorica gustosa e leggera che può essere preparata in 15/20 minuti e vi permetterà di fare un’ottima figura con i vostri commensali.

Continua la lettura…

Torta di mele integrale

Scritto il 19 agosto, 2013

La ricetta ipocalorica della torta di mele integralePer la nostra rubrica sulle ricette ipocaloriche oggi vi proponiamo la torta di mele integrale: è un dolce light perfetto per una colazione ipocalorica. Chiunque l’assaggia non potrà credere che si tratti di una torta di mele senza uova, burro e latte!

Continua la lettura…

Dieta a base di agrumi, risultati e benefici senza paragoni!

Scritto il 17 giugno, 2013

Dimagrire con la dieta a base di agrumi porta molti beneficiVi siete mai chiesti perchè la frutta ed in particolar modo gli agrumi sono sempre più indicati in una dieta oltre che nell’alimentazione di tutti i giorni? Beh non c’è nessun mistero, il loro compito è esattamente quello di depurare il nostro organismo e donare un aspetto decisamente migliore, più sano, andando a prevenire anche l’insorgenza di determinate malattie.

Continua la lettura…

Tartare di mozzarella ai frutti di bosco

Scritto il 15 marzo, 2011

Ingredienti per 1 persona:

  • 50g di mozzarella
  • 50g di mirtilli neri
  • 50g di fragole
  • 2 foglie di menta
  • 1 cucchiaio di yogurt magro
  • 1 cucchiaino di senape
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva
  • aceto balsamico

Continua la lettura…

Spaghetti integrali alla crema di cipolle

Scritto il 15 marzo, 2011

Ingredienti per 1 persona:

  • 50g di spaghetti integrali
  • 10g di basilico
  • 2 cipolle
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva
  • sale

Continua la lettura…

Insalata di funghi

Scritto il 15 marzo, 2011

Ingredienti per 1 persona:

  • 120g di funghi prataioli
  • 30g di sedano
  • 30g di crescione
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • sale

Continua la lettura…

Secondo piatto di Gamberi Light

Scritto il 2 settembre, 2010

prawns1Un ottimo piatto che ricorda sempre l’estate, facile da preparare, veloce e che se accompagnato da verdure e poco cous-cous può essere presentato come un buon piatto unico.
Si tratta di una ricetta ipocalorica gustosa e leggera a base di gamberi.
Di seguito riportiamo la ricetta light per 4 persone.

Continua la lettura…

Miglio in insalata con verdure

Scritto il 14 giugno, 2010

miglio-e-vegetaliUna ricetta light adatta anche a chi segue una dieta macrobiotica o a chi preferisce sostituire la pasta e il riso nell’alimentazione quotidiana.

Continua la lettura…

Dieta in gravidanza

Scritto il 26 febbraio, 2010

pregnanteatingsaladstandingLa dieta in gravidanza deve essere varia per garantire alla futura mamma e al feto uno sviluppo corretto fornendo tutto il nutrimento necessario alla crescita. La carne, ad esempio, fornisce le proteine che occorrono per la formazione dei tessuti, la vitamina B12 ed il ferro sono anch’essi indispensabili durante la gestazione.

Continua la lettura…

Ricetta per celiachia – Risotto alla zucca

Scritto il 18 febbraio, 2010

rice_saladMangiare sano non significa solo contare le calorie al fine di perdere peso o mantenere una perfetta forma fisica. Di certo porre attenzione agli alimenti è fondamentale, questo ormai lo abbiamo imparato, c’è qualcuno che dice addirittura che “siamo ciò che mangiamo”. Partendo da questo assunto proponiamo delle ricette volte al mantenimento della salute. Si tratta di esempi che pongono l’attenzione alla preparazione di pietanze tenengo conto delle proprietà specifiche degli alimenti adoperati per preparare un buon piatto da servire in tavola. Mangiamo una cosa perchè ci piace ma anche perchè ci fa bene senza ricorrere ad integratori o roba sintetica. La natura vince su tutto e noi la sfruttiamo rispolverando e recuperando la saggezza delle nonne accantonata negli ultimi anni.

Continua la lettura…

Un menù leggero

Scritto il 9 febbraio, 2010

fusilliSi può mangiare bene senza esagerare e mortificare il palato, questo ormai lo abbiamo imparato, ma non sappiamo poi, a conti fatti, cosa preparare.

Proponiamo oggi un menù proveniente da una variante delle ricette siciliane, creato seguendo semplici ricette ipocaloriche. Un antipastino, a seguire un primo piatto, da potersi considerare anche piatto unico, ottimo per un bel pranzo domenicale, giusto perchè in genere è la giornata che più consente di stare più tempo in cucina, o per un invito a pranzo che consenta di mantenere la dieta senza dover rinunciare ai “sacrifici” sostenuti fino ad ora.

Continua la lettura…

Spezzatino di tacchino agli agrumi e zafferano

Scritto il 11 gennaio, 2010

spezzatinoagrumiIngredienti per 4 persone:

400 gr di sovracoscia di tacchino

1 arancia

1 limone

1 pompelmo rosa

una tazza di farina 00

sale e pepe q.b.

mezza cipolla dorata

pistilli di zafferano

150 gr di riso pilaf selvaggio con chicchi scuri)

Preparazione:

In una padella antiaderente versare un cucchiaio di olio d’oliva e versare la cipolla finemente tritata. Rigirare, far dorare e aggiungere poca acqua bollente (circa mezza tazzina da caffè). Cuocere ancora mentre si taglia il tacchino a dadi aiutandosi con delle forbici da cucina. Passare il tacchino nella farina bianca ad uno ad uno. Versare il  tacchino in padella, farlo rosolare, versare due dita di vino bianco, far sfumare. Spremere il pompelmo, l’arancia ed il limone, versare il succo sul tacchino. Aggiustare di sale e pepe. In una tazza da tè versare dell’acqua bollente e sciogliere i pistilli di zafferano, versare sul tacchino, far cuocere a fiamma vivace. In un’altra pentola lessare il riso per circa 15 minuti in acqua salata. Scolare al dente. In un piatto fromare col riso una corona al cui interno versare lo spezzatino di tacchino col suo sughetto.

Si tratta di una ricetta pratica e veloce. Adatta a tutte coloro che non vogliono rinunnciare al piacere della cucina ma vogliono mantenersi in forma senza mortificare il palato. Ottima anche per inviti a cena a tema, assimilabile ad una ricetta orientale.

Sfoglie con spinaci e ricotta

Scritto il 10 settembre, 2009

pict0005

Ingredienti per 4 persone:

320 gr di pasta sfoglia

160 gr di ricotta magra

200 gr di spinaci

40 gr di tofu

1 tuorlo d’uovo

Preparazione:

Dalla sfoglia già pronta ritagliare 4 dischi, bucherellarli con una forchetta. Pulire e lessare gli spinaci in poca acqua bollente. A cottura ultimare scolare gli spinaci e frullarli nel mixer. Aggiungere poi la ricotta, poi il tofu e spezie a piacere. Amalgamare il tutto poi versare il composto sui dischi di sfoglia aiutandosi con un cucchiaio. Ripiegare i bordi dei dischi cercando di creare la forma di piccoli cordoncini. Spennellare col tuorlo d’uovo la superficie delle nostre sfoglie.

Cuocere in forno per circa 15 minuti a 180°. Far raffreddare a cottura ultimata e servire tiepidi.

Si tratta di una ricetta pratica e veloce. Adatta a tutte coloro che hanno poco tempo dopo il lavoro ma non vogliono rinunnciare al piacere della cucina e di mettersi ai fornelli. ottima anche per inviti a cena, sia come antipasto (se la cena si prospetta ricca) sia come secondo. Non sbagliate di certo con questo piatto perchè va bene per tutti i palati e rischiate di non fare figuracce se fra i commensali ci sono vegetariani.

Un dolce aiuto all’abbronzatura

Scritto il 7 luglio, 2009

pesche.jpg

Pesche ripiene all’amaretto

Ingredienti:

4 pesche gialle mature e sode

2 tuorli d’uovo

80 gr di amaretti

4 cucchiai di zucchero di canna

1 bicchiere di vino bianco moscato

2 dita di liquore all’amaretto

Come si prepara:

Lavare sotto l’acqua corrente i frutti. Tagliarli a metà e privarli dei noccioli. In una teglia foderata di carta forno adagiare le pesche, bagnarle con il vino moscato e metterle in forno preriscaldato a 180° per circa 25-20 minuti.Trascorso il tempo indicato iscire i frutti dal forno lasciarli intiepidire e adagiarli su di un piatto. Intanto sbattere i tuorli con lo zucchero di canna, aggiungere poi, quando saranno ben spumosi, il liquore all’amaretto. Mettere sul fuoco a fiamma bassissima e fare in modo che si addensi fino a diventare una crema.Si sarà ottenuto uno zabaione profumato che dovrà essere versato in ogni metà di frutto. Sbriciolare gli amaretti e spolverizzarli su ogni porzione.

Spaghetti stimola-tintarella

Scritto il 30 giugno, 2009

spaghi.jpg

Ingredienti per 4 persone:

320 gr di spaghetti

400 gr di peperoni rossi

un cucchiaio di grana grattugiato

capperi sott’aceto

origano

foglioline di menta fresca

succo di mezzo limone non trattato

sale e pepe q.b.

Come si prepara:

Lavare i peperoni asciugarli e tagliarli in falde, privarli dei semi. In un frullatre mettere i capperi, le falde dei peperoni, l’origano, il succo di limone, sale, pepe, la mente e un cucchiaio d’acqua.

Azionare il frullatore e dopo qualche minuto staccare.In acqua salata cuocere la pasta, scolarla e condire con il composto ottenuto.Spolverizzare col grana e servire.

Vellutata di finocchi e patate

Scritto il 27 novembre, 2008

vellutata.jpg  Il finocchio ha un aroma gradevole, croccante, fresco. E’ perfetto per pinzimoni ed insalate e dal punto di vista nutrizionale è molto digeribile, garantisce una buona riserva d’acqua, vitamine e sali minerali. E’ ricco di potassio (importante per la pressione del sangue), di magnesio, rame, zinco, selenio che lo rendono un buon anti-ossidante. Ha un’ottima azione diuretica, riduce la ritenzione dei liquidi nei tessuti e ha pochissime calorie. Raccomandato a chi soffre di problemi di stomaco e all’intestino e profumapersino l’alito. I semi infatti sono perfetti come digestivo.

Ingredienti per la vellutata:

4 finocchi

5 patate

2 bicchieri di latte

4 cucchiai di farina di riso

2 tuorli d’uovo

sale

pepe

prezzemolo fresco

crostini di pane a piacere

Come preparare:

Lavare i finocchi, tagliarli nel senso longitudinale e lessarli in acqua salata. Aggiungere, dopo la cottura, un litro d’acqua circa e aggiungere le patate pelate e tagliate a dadi. Portare ad ebollizione e cuocere per circa 20 minuti. Aggiungere poi la farina di riso già stemperata nel latte facendo attenzione che non si formino grumi. Proseguire la cottura ancora per qualche minuto. Incorporare i tuorli sbattuti a parte con una forchetta ed il prezzemolo tritato finemente. Aggiustare di sale e pepe e servire la vellutata accompagnata dai crostini di pane.

Centrifugato:un fuoripasto leggero

Scritto il 10 novembre, 2008

centrifugato.jpg  Quando si viene assaliti da una fame incontrollabile non si sa mai cosa mettere sotto i denti. Capita spesso di volere qualcosa di buono, senza fare il minimo sforzo e così ci si trova fra le mani biscotti, merendine e altre tentazioni super-ingrassanti.

E’ importante, in questi moment, non farsi trovare impreparati dalla fame, quindi occorre scegliere anticipatamente degli snack leggeri.

Un centrifugato sarebbe l’ideale, preparato a base di frutta o verdura di stagione. Riescono a saziare e soprattutto hanno un ottimo effetto drenante.

Per iniziare si potrebbe procedere con questa semplice ricetta:

1 pompelmo;

1 finocchio;

1 gambo di sedano.

Sbucciare il pompelmo, lavare il finocchio ed il sedano. Tagliare gli ingredienti a pezzi e metterli nella centrifuga. Lo snack sarà subito pronto. Ottimo come spezza-fame o al mattino prima di iniziare la giornata.

Paccheri alla carbonara leggera

Scritto il 20 ottobre, 2008

paccheri.jpg  Ingredienti per 4 persone:

330 gr di paccheri

3 zucchine tenere

3 carotine

1 cipollotto

125 gr di yogurt naturale magro

2 uova

2 cucchiai di parmigiano grattugiato

noce moscata

olio d’oliva extravergine

sale e pepe q.b.

Come preparare:

Lavare e mondare le verdure. In una padella antiaderente scaldare un velo d’olio, unire prima la cipolla, poi carote e zucchine tagliate a dadolini. Salare e coprire con un coperchio. far cuocere a fiamma leggera. Rimescolare di tanto in tanto con un cucchiaio di legno senza raschiare il fondo. In una pentola far bollire l’acqua, salare e cuocere la pasta per il tempo della cottura stabilita. In un piatto fondo sbattere ben bene le uova con una forchetta, unire lo yogurt. Scolare la pasta al dente e versarla nella padella con le verdure ormai cotte. Unire le uova con lo yogurt e rimescolare. spolverate col parmigiano, e la noce moscata appena grattugiata. Insaporire, versate un giro d’olio e servire caldo.

Bavette alle ortiche

Scritto il 16 ottobre, 2008

pastaortiche.jpg  Ingredienti per 4 persone:

350 gr di bavette

200 gr di ortiche

2 pomodori

1 cipolla media

2 zucchine verdi

1 carota

2 cucchiai di olio d’oliva extravergine

peperoncino, sale q.b.

brodo  vegetale

Come si prepara:

Far cuocere per circa un paio di minuti la cipolla tritata finemente in due cucchiai di oliva. Aggiungere l’ortica lavata , mondata e tritata finemente. Far rosolare per un altro paio di minuti poi aggiungere un mestolo di brodo vegetale e rimescolare con un cucchiaio di legno. Unire le zucchine tagliate a rondelle, le carote a julienne ed i pomodori a dadolini. Se occorre aggiungere ancora un po’ di brodo. Aggiustare di sale e unire peperoncino a piacere. Cuocere per altri 7 minuti circa finchè il sughetto non sarà della densità desiderata.

In una pentola nel frattempo portare l’acqua ad ebollizione, salare e cuocere la pasta.

A cottura ultimata unire il sugo allapasta cotta al dente.

Curiosità nutrizionali:

L’ortica è ricca di vitamine, ferro, flavonoidi, carotenoidi. Ha proprietà depurative, diuretiche, antinfiammatorie, ricostituenti e rimineralizzanti, proprio per queste viene utilizzata per tisane e decotti. Secondo la tradizione popolare pare che l’ortica sia efficace in caso di stati anemici, disturbi dei reni e della vescica, ipertrofia prostatica, malattie reumatiche, artrite, artrosi, dermatiti ecc.

Crema di zucca

Scritto il 13 ottobre, 2008

pic11.JPG 

Ingredienti per 4 persone:

600 gr di zucca gialla

2 finocchi,  1 cipolla

4 patate, 100 gr di fagioli

peperoncino,  timo

olio extravergine d’oliva

2 litri di brodo vegetale

sale q.b.

Come preparare:

Privare dei filamenti e dei semi zucca, cipolla e finocchi. Tagliarli a pezzetti e farli stufare in poco brodo vegetale per 15 minuti. Unire il restante brodo, il timo, il peperoncino e un pizzico di sale. Proseguire la cottura per circa mezz’ora ed unire un cucchiaio d’olio.

Trascorso il tempo indicato frullare il tutto. In un’altra pentola lessare le patate. Una volta ultimata la cottura, privarle della buccia e schiacciarle. Lessare a parte i fagioli e scolarli quando saranno cotti e frullarli. Unire il purè di patate ottenuto al frullato di zucca e a quello di fagioli. Rimettere sul fuoco a fiamma bassa ancora per qualche minuto finchè la crema si sarà addensata.

Passato di verdura

Scritto il 14 giugno, 2008

minestra.jpg   circa 250 calorie per una persona

Ingredienti:

140 gr di patate

100 gr di zucchine verdi

100 gr di carotine

85 gr di pomodori a pezzettoni

due cucchiai di olio d’oliva extravergine

Come preparare:

Lessare tutte le verdure e passarle al mix o nel passaverdure. Riscaldare il passato ottenuto a fiamma bassa e condite a crudo con l’olio d’oliva. Se è gradito spolverare con un pizzico di pepe appena macinato

Fagiolini in salsa

Scritto il 3 giugno, 2008

fagiolini.jpg  per 100 gr circa 120 calorie

Ingredienti:

100 gr di fagiolini

uno scalogno

un dado

un ciuffetto di prezzemolo

Come fare:

Cuocere i fagilini in acqua bollente salata. Scolateli e passateli nella salsa preparata fondendo mezzo dado in poca acqua insieme allo scalogno. Cospargere il prezzemolo tritato e amalgamare bene. E’ una ricetta facile e veloce!

Coscette di pollo al Marsala

Scritto il 30 maggio, 2008

cosce-pollo.jpg  Circa 160 calorie per persona

Ingredienti:

2 cosce di pollo

cipolla bianca tritata (a piacere)

mezzo dado

2 cucchiai di Marsala

1 cucchiaino d’olio d’oliva

Come preparare:

Mettere la cipolla al brodo preparato col dado in acqua. Aggiungere il pollo ed eventualmente aggiungere dell’altra acqua se necessario. Fare cuocere. verso fine cottura aggiungere il Marsala e aggiustaredi sale.

Sformatini di riso con zucchine

Scritto il 23 maggio, 2008

zuc-e-pom.jpg   Circa 320 calorie a porzione

Ingredienti:

80 gr di riso

80 gr di zucchine verdi

cipollabianca tritata (a piacere)

origano

40 gr pomodori pelati o a pezzettoni

un cucchiaio d’olio d’oliva extravergine

Come si prepara:

Versare in una pentola il pomodoro, la cipolla ed il riso. Appena il riso comincia ad assorbire i liquidi aggiungere metà delle zucchine tagliate a rondelle e qualche bicchiere d’acqua. Aggiustare di sale. Verso fine cottura aggiungere l’origano. Quando la cottura sarà quasi ultimata versare il riso in appositi stampi oleati appena e foderati di zucchine tagliate sottili nella lunghezza. Richiudere gli stampi con altre striscette di zucchine. Passare pochi minuti in forno e mangiare.

METODI DI COTTURA

Scritto il 17 agosto, 2007

Alcuni fra i principali motivi per i quali preferiamo i cibi cotti sono noti a tutti, ad es. per cucina1.jpgrenderli più buoni (calore, sapore, ecc…), più sicuri igienicamente (eliminando le possibili sostanze tossiche), per aumentare il fattore digeribilità, ecc…Esistono diverse tipologie di cottura, ognuno di queste può modificare la composizione dei nutrienti dello stesso cibo. Abbiamo voluto fare una ricerca e vedere caso per caso cosa succede con vantaggi e svantaggi connessi.

Continua la lettura…

Insalata di riso integrale

Scritto il 9 agosto, 2007

ch2.gif 
È una pietanza piacevolmente fredda, adatto alla stagione estiva, ricca di vitamine del gruppo B e vitamina C, con un’adeguata quantità di ferro. Riesce a saziare e contiene poche calorie, abbinato ad un’insalata verde e 1 frutto (pompelmo, ananas) ha effetto dimagrante.

Continua la lettura…


Prodotti dimagranti

Recent Member

;.
30 settembre, 2019
;.
30 settembre, 2019
;.
25 marzo, 2019
;.
14 giugno, 2018
;.
31 gennaio, 2018

PHVsPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZGRibG9nPC9zdHJvbmc+IC0gZmFsc2U8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZHNfcm90YXRlPC9zdHJvbmc+IC0gdHJ1ZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzE8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzL3dvb3RoZW1lcy0xMjV4MTI1LTEuZ2lmPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWRfaW1hZ2VfMjwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly93d3cud29vdGhlbWVzLmNvbS9hZHMvd29vdGhlbWVzLTEyNXgxMjUtMi5naWY8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF9pbWFnZV8zPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tL2Fkcy93b290aGVtZXMtMTI1eDEyNS0zLmdpZjwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX2ltYWdlXzQ8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb20vYWRzL3dvb3RoZW1lcy0xMjV4MTI1LTQuZ2lmPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWRfdXJsXzE8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hZF91cmxfMjwvc3Ryb25nPiAtIGh0dHA6Ly93d3cud29vdGhlbWVzLmNvbTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2FkX3VybF8zPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYWRfdXJsXzQ8L3N0cm9uZz4gLSBodHRwOi8vd3d3Lndvb3RoZW1lcy5jb208L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19hbHRfc3R5bGVzaGVldDwvc3Ryb25nPiAtIGRlZmF1bHQuY3NzPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fYXV0b19pbWc8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2Jsb2djYXQ8L3N0cm9uZz4gLSA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19ibG9nX2NhdF9pZDwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2NhdG1lbnU8L3N0cm9uZz4gLSBmYWxzZTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2N1c3RvbV9jc3M8L3N0cm9uZz4gLSAud3AtY2FwdGlvbnsJDQp0ZXh0LWFsaWduOmNlbnRlcjsNCmJhY2tncm91bmQtY29sb3I6I0YwRUVFMTsNCnBhZGRpbmc6MTBweCAwIDAgMTBweDsNCm1hcmdpbjowIDEwcHggMCAwOw0KfQ0KLndwLWNhcHRpb24tdGV4dHsJDQp0ZXh0LWFsaWduOmNlbnRlcjsNCmJhY2tncm91bmQtY29sb3I6I0YwRUVFMTsNCm1hcmdpbjowIGF1dG87DQp9DQoudnNycnVfZGl2ewkNCiBib3JkZXItYm90dG9tLWNvbG9yOiAjQ0NDQ0NDOw0KICAgIGJvcmRlci1ib3R0b20tc3R5bGU6IGRvdHRlZDsNCiAgICBib3JkZXItYm90dG9tLXdpZHRoOiAxcHg7DQogICAgcGFkZGluZy1ib3R0b206IDAuNWVtOw0KfTwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2N1c3RvbV9mYXZpY29uPC9zdHJvbmc+IC0gPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZXhfZmVhdHBhZ2VzPC9zdHJvbmc+IC0gZmFsc2U8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19mZWF0aGVpZ2h0PC9zdHJvbmc+IC0gMzMwPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fZmVhdHBhZ2VzPC9zdHJvbmc+IC0gNzc2LDM4NiwzOTcsNDA1LDQwOCw0MTA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19mZWVkYnVybmVyX3VybDwvc3Ryb25nPiAtIDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2dvb2dsZV9hbmFseXRpY3M8L3N0cm9uZz4gLSA8c2NyaXB0IHR5cGU9XCJ0ZXh0L2phdmFzY3JpcHRcIj4NCg0KICB2YXIgX2dhcSA9IF9nYXEgfHwgW107DQogIF9nYXEucHVzaChbXCdfc2V0QWNjb3VudFwnLCBcJ1VBLTQ2Nzc1NTItOFwnXSk7DQogIF9nYXEucHVzaChbXCdfdHJhY2tQYWdldmlld1wnXSk7DQoNCiAgKGZ1bmN0aW9uKCkgew0KICAgIHZhciBnYSA9IGRvY3VtZW50LmNyZWF0ZUVsZW1lbnQoXCdzY3JpcHRcJyk7IGdhLnR5cGUgPSBcJ3RleHQvamF2YXNjcmlwdFwnOyBnYS5hc3luYyA9IHRydWU7DQogICAgZ2Euc3JjID0gKFwnaHR0cHM6XCcgPT0gZG9jdW1lbnQubG9jYXRpb24ucHJvdG9jb2wgPyBcJ2h0dHBzOi8vc3NsXCcgOiBcJ2h0dHA6Ly93d3dcJykgKyBcJy5nb29nbGUtYW5hbHl0aWNzLmNvbS9nYS5qc1wnOw0KICAgIHZhciBzID0gZG9jdW1lbnQuZ2V0RWxlbWVudHNCeVRhZ05hbWUoXCdzY3JpcHRcJylbMF07IHMucGFyZW50Tm9kZS5pbnNlcnRCZWZvcmUoZ2EsIHMpOw0KICB9KSgpOw0KDQo8L3NjcmlwdD48L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19pbWFnZV9oZWlnaHQ8L3N0cm9uZz4gLSAyNTA8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19pbWFnZV93aWR0aDwvc3Ryb25nPiAtIDM5MDwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX2ludHJvPC9zdHJvbmc+IC0gPGI+MS4gU2NlZ2xpIGxhIHR1YSBkaWV0YSAgwqAyLiBBYmJpbmEgaWwgcGlhbm8gwqDCoDMuIEluaXppYSBhIGRpbWFncmlyZTwvYj48L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19sb2dvPC9zdHJvbmc+IC0gPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fbWFudWFsPC9zdHJvbmc+IC0gaHR0cDovL3d3dy53b290aGVtZXMuY29tL3RoZW1lLWRvY3VtZW50YXRpb24vb3Zlci1lYXN5LzwvbGk+PGxpPjxzdHJvbmc+d29vX21lbnVwYWdlczwvc3Ryb25nPiAtIDIsMyw1LDU4LDM4LDQ3OSw2NTcsNzAxLDcwNiw3NjQsNzcyLDc3Niw3OTksODIyLDgzMSw4NzgsODg4LDg5MCw5NDEsOTQ0LDk0Nyw5NTAsOTUyLDk2MiwxMTY4LDExNjksMTE3MCwxMTcxLDExNzI8L2xpPjxsaT48c3Ryb25nPndvb19yZXNpemU8L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fc2hvcnRuYW1lPC9zdHJvbmc+IC0gd29vPC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fdGhlbWVuYW1lPC9zdHJvbmc+IC0gT3ZlciBFYXN5PC9saT48bGk+PHN0cm9uZz53b29fdGhlX2NvbnRlbnQ8L3N0cm9uZz4gLSB0cnVlPC9saT48L3VsPg==